Strategie

Nuovo brand per H&M: arriva Arket. Prima tappa Regent street

Il gigante svedese della fast fashion H&M è pronto per il lancio di Arket, nuova sfida retail che scommette su un'offerta di capi timeless, freschi e di qualità: womenswear, menswear, childrenswear e home, con l'inserimento di prodotti di altri brand. Intanto fa i conti con una trimestrale che vede i profitti in calo.

 

L'inaugurazione del nuovo format, come riferiscono i notiziari online odierni, è prevista per la fine dell'estate o, al più tardi, agli inizi dell'autunno a Londra, in Regent street. In concomitanza con l'inaugurazione, il nuovo brand sarà in vendita online in 18 Paesi europei, con altri negozi in arrivo tra Bruxelles, Copenhagen e Monaco.

 

Le proposte avranno prezzi leggermente superiori rispetto all'offerta di H&M, con le camicie da uomo a partire da 39 euro per arrivare ai 115.

 

I nuovi punti vendita Arket si caratterizzeranno anche per la presenza di un bar, che serviranno prodotti nordici: un modo per fare degli store un punto di incontro e non solo di shopping.

 

Il debutto di Arket, che in svedese significa "foglio di carta", è il primo step di una strategia che prevede il lancio di due nuove label nel 2017 e arriva in un momento di investimenti per la catena, che ha in programma di inaugurare 430 negozi nel corso di questo anno, comprese location in Kazakhistan, Colombia, Islanda, Vietnam e Georgia.

 

Si amplia dunque il range di offerta del gruppo nodeuropeo, cui fanno capo le label Cheap Monday, Cos, & Other Stories, Monki, Weekday e l'ammiraglia H&M, che ha chiuso il primo trimestre dell'anno fiscale con vendite in crescita del 7%, a 5,4 miliardi di corone svedesi, ma con profitti pretasse in calo a 3,2 miliardi di corone svedesi rispetto ai 3,33 dell'analogo periodo di riferimento.

 

La conseguenza di vendite inferiori del previsto, in un mercato difficile per il retail e di politiche di promozioni e sconti molto aggressive.

 

stats