Strategie

Ottod'Ame: debuttano le calzature. Opening in vista a Milano e Parigi

Nuove frecce all'arco di Ottod'Ame: il brand in capo alla toscana H. Eich debutta dal prossimo inverno con le calzature e pianifica due aperture di monomarca a Milano e Parigi. Tappe importanti per un marchio in progress (+40% il giro di affari nel 2013).

 

Partito con la collezione dell'estate 2012, Ottod'Ame si caratterizza per una proposta di capi senza tempo dedicati a un target di consumatrici dai 20 fino ai 50 anni. «Un made in Italy curato nei minimi particolari - puntualizza Silvia Mazzoli, designer e comproprietaria dell'azienda insieme a Niccolò Frosini e Gianni Guastella - con un prezzo medio sell out di 85-100 euro».

 

Un gusto che ha riscosso consensi anche all'estero: l'export copre infatti una quota del 50% del fatturato, attestatosi sugli 11 milioni di euro nel 2013.

 

«Siamo - prosegue Mazzoli - in una fase di forte espansione verso i mercati esteri. I nostri nuovi orizzonti sono negli Usa, in Russia e in Australia. Territori che presidiamo attraverso una capillare rete distributiva ma anche grazie alla partecipazione alle fiere intenazionali».

 

In Italia il network distributivo comprende 400 vetrine, cui si aggiunge il flagship di Firenze, in via della Spada. «E presto nuovi monomarca nasceranno a Milano e Parigi», preannuncia Silvia Mazzoli.

 

A proposito di novità, fra i progetti imminenti ci sono l'e-commerce e la brand extension nel settore accessori: si parte con le scarpe, che debuttano nell'inverno 2014-2015.

 

stats