Strategie

Un avamposto ad Almaty per Ballin

Forte di un +14% del fatturato, nel critico 2012, Ballin continua a espandersi verso Est. Il calzaturificio di Fiesso d'Artico (Ve) ha, infatti, in programma alcune aperture con focus sull'area russa, mentre un'altra, al momento top secret, sarà in Italia.

 

"È ancora prematuro parlare della nuova location nel nostro Paese, mentre possiamo anticipare che i prossimi opening riguarderanno Mosca e San Pietroburgo. Seguono a breve distanza quello all'Esentai mall di Almaty, in Kazakistan, dove abbiamo appena aperto una società, la Ballin Eurasia Llp, con uffici di rappresentanza, per presidiare quest'area così vicina alla Cina", ha dichiarato il direttore commerciale Gabriella Ballin, a Milano in concomitanza con le sfilate per presentare la collezione autunno-inverno 2013/2014 (nella foto, un modello). Cornice prescelta, la casa-museo di Alessandro Manzoni, a ribadire i legami dell'azienda con la tradizione e la cultura nazionali, che hanno anche influenzato le geometrie di alcuni modelli della prossima stagione invernale (la fonte d'ispirazione, in questo caso, è stata Venezia).

 

La realtà della riviera del Brenta - che grazie al buon andamento delle controllate (Ballin Project, focalizzata sul marchio di proprietà e Nillab, dedicata alla produzione per terzi), ha terminato il 2012  sfiorando i 60 milioni di euro di ricavi - dà ora appuntamento al prossimo Micam, dove presenterà le borse Ballin: una linea sempre più strutturata, che in parte è coordinata alle calzature e in parte vive di vita propria.

 

stats