Strategie

Yoox Net a Porter Group punta tutto sulla tecnologia Ibm

Il gruppo del fashion e-commerce Yoox Net a Porter (Ynap) ha siglato una partnership di lungo periodo con il colosso informatico Ibm per «imprimere una svolta alle proprie capacità omni-channel».

 

Obiettivo è porre le basi per lo sviluppo di una piattaforma tecnologica unica e comune a tutti gli store online mono- e multimarca, in capo al gruppo fondato da Federico Marchetti.

 

La partnership permetterà anche di velocizzare e facilitare il processo di integrazione dei sistemi, dopo la recente fusione tra il gruppo italiano e la britannica Net-a-Porter.

 

L'idea è pure di innovare in aree come l'esperienza personalizzata per i clienti e il su misura per i brand partner, ma anche nelle soluzioni pensate per l'e-commerce via smartphone e tablet e in tema di analitycs, social media marketing e funzionalità "cognitive".

 

Il business (sia in Italia che in Regno Unito) potrà beneficiare di un'architettura tecnologica proprietaria e distintiva, che combinerà i prodotti tecnologici commerce leader di Ibm con soluzioni sviluppate internamente da Ynap sulle specifiche esigenze di clienti e marchi partner.  

 

L'intesa parte con la costituzione di un comitato ad hoc - il Fashion & Luxury Innovation Committee - che raccoglierà idee e suggerimenti dallo stesso gruppo Ynam ma anche dai marchi partner. In parallelo il gruppo con base a Bologna entrerà a far parte dell'Ibm Customer Advisory Council: un forum per selezionati clienti di Ibm, le cui indicazioni potranno influenzare lo sviluppo dei futuri prodotti del colosso americano.

 

stats