TOP MODEL

La modella che ha guadagnato di più nel 2015 è Gisele Bündchen: parola di Forbes

Quali sono state le modelle “Paperon de’ Paperoni” del 2015? A stilare la classifica è come sempre Forbes, che mette al primo posto la 35enne Gisele Bündchen. Sebbene la super top brasiliana abbia annunciato il ritiro dalle passerelle, nell’anno che sta per chiudere avrebbe guadagnato 44 milioni di dollari.

 

Una cifra leggermente inferiore ai 47 milioni di euro incassati nel 2014 (il conteggio, per la precisione, va da giugno 2014 a giugno 2015 e da giugno 2013 a giugno 2014). La Bündchen è stata testimonial di Chanel, Carolina Herrera, Emilio Pucci e Balenciaga. Con 5,5 milioni di fan su Facebook e 6 milioni di seguaci su Instagram, ha trasformato il suo nome in un marchio.

 

Al secondo posto ex aequo, ma parecchio lontano dalla prima posizione, con compensi stimati in 9 milioni di dollari, la classifica di Forbes riporta i nomi di Cara Delevingne e Adriana Lima.

 

La prima, 23 anni soltanto, si calcola sia apparsa in campagne di 13 marchi, tra cui DKNY, Burberry, Top Shop e YSL. Ora, meno interessata alla carriera di modella, sta sviluppando quella di attrice. Con 19 milioni di seguaci su Instagram, 3,7 milioni su Twitter e 240mila fan su Facebook, Delevingne è una delle modelle più seguite sui social media, sorpassata solo da Kendall Jenner.



Adriana Lima è l’angelo di Victoria’s Secret più longevo nella storia del brand di lingerie, avendo posato per loro per la prima volta nel 2000. La 34anne brasiliana ha integrato quest’anno le sue entrate grazie a contratti con Marc Jacobs, H&M, Desigual, Maybelline e Vogue Eyewear.

 

Alle spalle di Cara Delevingne e Adriana Lima, con guadagni valutati in 7,5 milioni di dollari, si colloca l’olandese Doutzen Kroes, che ha potuto contare su una collaborazione con L’Oréal, a cui si sono aggiunte campagne per Tiffany & Co., Samsung e Calvin Klein. A 30 anni è anche titolare di una linea di maglieria in cashmere, che promuove regolarmente presso i suoi 3,4 milioni di seguaci su Instagram e 1,7 milioni di fan su Facebook.



Un gradino sotto nella lista si trova Natalia Vodianova, che deve le sue fortune soprattutto a due fragranze: Calvin Klein Euphoria, di cui è testimonial dal 2006, e Guerlain Shalimar Souffle de Parfum. I suoi introiti sono passati dai 4 milioni dello scorso anno ai 7 di questo, grazie anche a un contratto per i cosmetici di Guerlain e al fatto di firmare una linea per il marchio di lingerie Etam. La 33enne russa - legata ad Antoine Arnault, figlio di Bernard, patron di Lvmh, da cui ha avuto un figlio - è il volto anche di Stella McCartney e Theory.

 

Ancora più sotto, a quota 5,5 milioni di dollari, la classifica di Forbes segnala Miranda Kerr e Joan Smalls. La prima, 32 anni, già volto di Wonderbra e angelo di Victoria’s Secret, è stata testimonial del profumo Joyful di Escada, dei gioielli Swarovski e dei prodotti per capelli Clear Hair. Anche lei molto seguita sui social media, nel 2009 ha lanciato la linea di cosmetici Kora Organics. La seconda, portoricana di 27 anni, ha concluso contratti con Estée Lauder (di cui è la prima ambassador “latina”) e H&M, oltre che campagne per Joe Fresh, Calvin Klein e Marc Jacobs.

 

Lara Stone pare abbia guadagnato nel 2015 circa 5 milioni di dollari e rienta per questo nella lista di Forbes, dopo un anno di assenza. La modella - scoperta nella metropolitana di Parigi a soli 12 anni e che ha partecipato al concorso Elite Model Look quando ne aveva appena 15 - ha offerto il suo viso particolare, caratterizzato da una fessura tra i denti, per pubblicizzare cosmetici L’Oréal, ha posato per una campagna di underwear Calvin Klein, oltre ad aver fatto da testimonial a profumi di Stella McCartney e Tom Ford.

 

Chiudono la lista, con incassi presunti di 3,5 milioni di dollari, le decisamente meno note al grande pubblico Hilary Rhoda, Kate Upton, Jourdan Dunn, Anja Rubik ed Edita Vilkeviciute.

 

 

stats