TRIMESTRALI

Abercrombie & Fitch: utili in caduta libera

 

Nel secondo trimestre gli utili del retailer americano sono arretrati del 33%, a quota 11,4 milioni di dollari, contro i precedenti 17,1 milioni. In riduzione dell'1% i ricavi, pari a quasi 946 milioni.

 

"Siamo reduci da un trimestre più problematico del previsto" ha ammesso il ceo e chairman of the board, Mike Jeffries, indicando alcune aree merceologiche deboli, come l'abbigliamento femminile.

 

Il calo più significativo (-13%) è stato registrato dal brand Hollister Co., mentre la label ammiraglia, Abercrombie & Fitch, si è "limitata" a un -6%.

 

I vertici non si azzardano a stilare previsioni oltre al terzo trimestre, che dovrebbe essere meno traumatico del secondo, ma non certo brillante.

 

Tra i mercati, uno dei più promettenti è l'Asia: in Corea, a Seoul, sta per aprire uno store Abercrombie & Fitch, "mentre grandi aspettative si concentrano sulla Cina", ha affermato Jeffries. In generale, il +15% delle vendite internazionali ha bilanciato, almeno in parte, il -8% in madrepatria.

 

 

 

stats