TRIMESTRALI

Abercrombie soffre ma meno del previsto. Cerberus e American Eagle in pole per l'acquisizione

La trimestrale di Abercrombie & Fitch denota ancora uno stato di sofferenza, ma meglio delle stime del consensus: ci si attendevano ricavi intorno a 651,1 milioni di dollari e sono invece 661,1 milioni (erano 685,5 milioni nell'analogo quarter di un anno fa). Il giorno dopo l'impennata in Borsa, in base alla voce su un interesse congiunto per il retailer da parte di Cerberus Capital e American Eagle Outfitters, l'andamento è ancora positivo.

 

Ieri il titolo Abercrombie & Fitch ha avuto un balzo di oltre l'11%, chiudendo poi a +5,66%. Oggi, 25 maggio, intorno alle 15 segna un +8,22%.

 

Nel trimestre la perdita netta è stata di 91 cent per azione (era di 59 cent nell'analogo esercizio 2016), ossia di complessivi 61 milioni di dollari, dai passati -38,6 milioni; quella operativa si è aggravata, da 54,9 a quasi 70 milioni di dollari.

 

La ceo Fran Horowitz sottolinea comunque la buona performance di Hollister, i cui ricavi same store, rimasti più o meno allo stesso livello nell'ultimo biennio, sono ora aumentati del 3% mentre ci si aspettava un lieve decremento, intorno al -0,8%. Quanto ad Abercrombie, «le vendite comparabili sono state in linea con le aspettative».

 

Le strategie si concentrano su alcuni punti chiave, in primis le consegne dei giusti prodotti nei tempi giusti e il potenziamento della brand awareness presso il consumatore, anche attraverso la crescente presenza sui social media, in particolare Snapchat e Instagram. In primo piano anche l'omnicanalità, «per anticipare le richieste della clientela in ogni momento e in ogni luogo».

 

Le previsioni del management indicano per il prossimo quarter ancora una fase delicata, ma con la prospettiva di un miglioramento nella seconda metà dell'anno, con un -3% per quanto riguarda le spese operative. Dovrebbero essere aperti sette store full price e due outlet, ma chiusi 60 negozi allo scadere naturale del contratto (nella foto, proposte Hollister).

 

stats