TRIMESTRALI

Cover 50 (PT01): i ricavi crescono del 2,9%, avanza il progetto donna

Crescono del 2,9%, a quota 10,7 milioni di euro, i ricavi di Cover 50 nel primo trimestre 2016. Un risultato che fa dire all’a.d. Edoardo Fassino: «Siamo soddisfatti: l’azienda sta rispondendo bene al mercato, pur in un contesto in cui neppure all’estero c’è grande entusiasmo negli acquisti».

 

La linea PT01 rappresenta il 69% dei ricavi. I “progetti” più piccoli, come PT05 e PT01 Woman Pants, hanno «grandi potenzialità» e sono quelli su cui la realtà torinese specializzata nei pantaloni punta di più per sviluppare il business: nei primi tre mesi del 2016 hanno fatto registrare rispettivamente un +12% e un +7%.

 

Un’altra carta è costituita dall’espansione negli Stati Uniti. A giorni aprirà la showroom di 400 metri quadri a New York, cardine di una presenza strutturata nel Paese, grazie alla costituzione di PT U.S.A. Corp.

 

Attualmente i ricavi sui mercati esteri ammontano a circa il 53% del totale per Cover 50. Giappone, Benelux e Germania sono i Paesi più significativi per la società.

 

In Giappone, in particolare, si sta testando il “Made to Order”, mentre la Germania ha tenuto a battesimo il concept PT World per i department store.

 

L’ebit ha subito nel primo trimestre dell’anno in corso un lieve calo, attestandosi a 3,481 milioni di euro contro i 3,648 milioni di euro di un anno fa: un trend che risulta in linea con i piani di sviluppo dell’azienda, finalizzati in particolare a incrementare la penetrazione internazionale.

 

Al 31 marzo 2016 la posizione finanziaria netta, che beneficia degli effetti dell’aumento di capitale nell’ambito della quotazione sul segmento Aim di Borsa Italiana, è positiva per 12,813 milioni di euro.

 

 

stats