TRIMESTRALI

Fifth & Pacific: bene Kate Spade, in calo a doppia cifra Juicy Couture

 

Fatturato in aumento nel primo trimestre per Fifth & Pacific Companies Inc.: la realtà americana ha archiviato il periodo a quota 372 milioni di dollari (circa 285 milioni di euro), +17,2%. Un risultato cui ha dato un sostanziale contributo il marchio Kate Spade - che ha raggiunto i 141 milioni di dollari (108 milioni di euro, +63,1%) -, mentre Juicy Couture è arretrato del 10,7%, scendendo a 98 milioni (75 milioni di euro).

 

Non è un mistero, del resto, che la società stia cercando di cedere il brand fondato da Pam Skaist-Levy e Gela Nash-Taylor (pare che tra i pretendenti ci siano Vf Corporation ed E-Land), al centro comunque di progetti di rilancio sotto la guida del chief executive Paul Blum. L'altra label in portafoglio, Lucky Brand, ha messo a segno un +16,5%, totalizzando 117 milioni di dollari (quasi 90 milioni di euro).

 

Nel quarter la company guidata dal ceo William McComb ha ridotto la perdita netta da 52,2 a 39 milioni di dollari (ossia da 39,9 a poco meno di 30 milioni di euro). Nella foto, l'advertising di Kate Spade.

 

stats