TRIMESTRALI

Kate Spade delude nel quarter: è ora di accelerare la vendita?

Fatturato in discesa dell'1,2%, a quota 271 milioni di dollari, per Kate Spade nel trimestre, con la prima riduzione delle vendite same-store dal 2010. In seguito a questi dati deludenti, Coach Inc. o a Michael Kors Holdings Ltd. - in pole position per acquisire il brand - potrebbero spuntare un prezzo più basso del previsto.

 

Durante il quarter i ricavi a store comparabili sono arretrati del 2,4%, ma si parla di un -8,1% escludendo le vendite online. «L'incremento a perimetro comparabile dell'e-commerce è stato a doppia cifra - ha sottolineato Craig A. Leavitt, ceo di Kate Spade & Company - e ci ha permesso di controbilanciare l'andamento non brillante in ambito brick-and-mortar». L'ebitda è passato da 25 a 23 milioni e l'utile netto si è ridotto da 11,64 a 1,36 milioni di dollari.

 

A marzo, dopo tre mesi di rialzo delle azioni della società fino a un +60%, Kate Spade era stato valutato circa 10 volte l'ebitda stimato per il 2017. Ma già ai primi di aprile - in seguito alla notizia lanciata da Reuters in base alla quale il takeover non sarebbe stato così vicino, con il conseguente disappunto degli azionisti - era iniziata la discesa.

 

Il fatto strano, secondo Bloomberg, è che l'attendismo non va imputato ai possibili acquirenti ma ai vertici di Kate Spade, che invece avrebbero dovuto cavalcare l'onda al momento giusto. Ma è anche plausibile che sul prezzo del deal siano state fatte ipotesi irrealistiche, con cifre inaccettabili per i potenziali pretendenti.

 

Un comunicato ufficiale è laconico a proposito del futuro del marchio: precisa infatti che il board non ha stabilito scadenze definitive per il completamento del processo di "esplorazione" e ricerca di nuovi sbocchi volti a garantire più valore agli azionisti.

 

«Non esiste una certezza - si legge - sul fatto che questo processo di revisione sfoci in una transazione o in un'altra alternativa strategica». In quest'ottica di attendismo, non è stata organizzata alcuna conference call con gli analisti (nella foto, modelli Kate Spade presentati durante la fashion week di New York a febbraio).

 

stats