Trimestrali

Abercrombie & Fitch: perdite in aumento ma sotto le attese

Il retailer americano Abercrombie & Fitch chiude il primo trimestre con una perdita di 23,7 milioni di dollari, dal rosso di 7,2 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Confermate le previsioni sull'intero fiscal year.

 

Esclusi gli oneri straordinari legati alla ristrutturazione del brand Gilly Hicks, la perdita del gruppo dell'Ohio si ridimensiona a 13 milioni di dollari o 0,17 dollari per azione: un valore migliore delle previsioni degli analisti sentiti da Bloomberg, che in media avevano stimato -0,19 dollari per azione.

 

Anche i ricavi del trimestre, scesi del 2% a 822 milioni di dollari, sono risultati sopra le stime (796,3 milioni di dollari). Il gruppo, che controlla anche insegne come Hollister Co., ha accusato un -6% in madrepatria e un +5% all'estero.

 

Il management ha confermato l'outlook sull'intero esercizio: il risultato per azione dovrebbe collocarsi tra 2,15 e 2,35 dollari, nell'ipotesi che le vendite a periodi comparabili scendano tra il 2 e il 3%.

 

stats