Trimestrali

Brunello Cucinelli: +9% i ricavi, sostenuti dall'export

La Brunello Cucinelli termina il primo trimestre con ricavi netti in aumento del 9,1% a 148,3 milioni (+12,2% a cambi costanti), sostenuti dal +10% sui mercati esteri (+4,4% la crescita in Italia). Confermato le previsioni di un trend a due cifre di fatturato e utili 2018.

 

Il canale monomarca retail, in particolare, ha registrato un +9,8%, il network dei monomarca wholesale un +12,9% mentre i multimarca wholesale un +7,9%.

 

La Greater China spicca con un'accelerazione del 31%, contro il +15% del l’Europa, il +2% del Nord America e il +5% nel resto del mondo.

 

Soddisfatto di questo inizio anno, Brunello Cucinelli ha affermato: «Visti i sell out in corso della primavera-estate 2018, l’ottima campagna autunno-inverno 2018 e l’alta qualità delle vendite, confermiamo le nostre attese per un anno in crescita a due cifre sia del fatturato che dei profitti».

 

In mattinata le azioni Brunello Cucinelli registrano un rialzo del 3% a Piazza Affari, a 29,10 euro per azione, mentre l'indice Ftse Mib si muove intorno alla parità. La performance del titolo Cucinelli a un anno è +22,4%.

 

stats