Trimestrali

Burberry Group: i ricavi quarterly salgono del 7%

Nel terzo trimestre, archiviato a fine dicembre, il Gruppo Burberry ha totalizzato 613 milioni di sterline di ricavi, in aumento del 7% (+9% a cambi costanti e +6% a store comparabili) rispetto allo stesso periodo del 2011. In aumento dell'11% il retail, mentre il wholesale ha accusato un -7%.

 

La performance migliore riguarda l'area Asia-Pacifico (+15%), Hong Kong e Cina in testa, mentre l'Europa resta invariata. In progresso del 2% le Americhe, mentre nel resto del mondo il gruppo britannico ha realizzato un +9%.

 

Nel periodo Burberry ha avviato sette nuove boutique e quattro spazi in licenza ma in parallelo ha chiuso rispettivamente due e cinque negozi. Nella seconda parte dell'esercizio è previsto che l'area dedicata alle vendite retail salga mediamente del 14% tra Asia-Pacifico ed Europa. Quanto al wholesale il management non stima, per ora, una ripresa: nel secondo semestre i ricavi a cambi costanti dovrebbero diminuire a una percentuale low to mid single-digit, soprattutto a causa della debolezza di alcuni specialty retailer europei. Positivi, invece, gli Usa, il travel retail in Asia e i mercati emergenti.

 

 

stats