Trimestrali

Burberry: il fatturato sale a 370 milioni di sterline (+17%)

Risultati in crescita per Burberry, che chiude il primo trimestre dell'anno fiscale (terminato a giugno) con un fatturato di 370 milioni di sterline, in progresso del 17%. Le vendite hanno registrato un incremento a doppia cifra nell'Asia Pacifico e in America. Nell'area Europa-Medio Oriente la crescita è stata single digit.

Il marchio di abbigliamento britannico si attende un incremento del fatturato grazie all'apporto del retail: nel trimestre preso in considerazione sono stati aperti quattro nuovi punti vendita.

Al netto della divisione Beauty, il gruppo si attende ancora per il semestre al 30 settembre 2014 ricavi wholesale invariati a canabi correnti, mentre la unit Beauty dovrebbe registrare un + 25% delle vendite all'ingrosso.

Agli attuali cambi il gruppo si attende un impatto forte e pari a circa 55 milioni di sterline sugli utili nell'esercizio al 2015, il margine operativo corretto potrebbe passare dal 17,5% al 16%.

Nella divisione Licensing sono attesi ricavi stabili in Giappone e dalle licenze globale con un effetto negativo di 10 milioni di sterline nell'esercizio, a causa dello sfavorevole cambio sterlina/yen.

Nella foto, la sfilata della collezione spring-summer 2015

 

 

stats