Trimestrali

Cucinelli: l'anno parte bene (+9,1%) e l'intero 2016 crescerà a doppia cifra

Fatturato in progress per Brunello Cucinelli. Nei primi tre mesi di quest'anno i ricavi netti sono cresciuti del 9,1% a cambi correnti (+9,3% a cambi costanti) a 121,8 milioni di euro.

 

Positive sia le vendite sui mercati internazionali (+9,8%), sia quelle sul mercato italiano (+6,4%). E sulla base degli ordini della fall 2016 si prevede «una sana crescita a due cifre sia dei fatturati che dei profitti per tutto il 2016».

 

Tornando alla trimestrale e le performance dei diversi mercati, il Nord America ha registrato un progresso del 9,2%, l'Europa del 9%, la Greater China dell’11,1% e il resto del mondo del 13%. Sono andati bene i tre principali canali: il retail (+11,4%) e il wholesale monomarca (+5,4%), ma anche il wholesale multimarca (+8,1%).

 

Il mercato italiano è pari a 24,9 milioni di euro, rispetto ai 23,4 milioni di euro del 31 marzo 2015, con un peso sui ricavi del 20,4%.

 

«L'anno in corso sta andando davvero bene - ha commentato il fondatore e presidente, Brunello Cucinelli -. Siamo soddisfatti sia delle vendite, sia dell'immagine del brand a livello mondiale. Ci pare il prodotto raccolga giudizi positivi».

 

«Con serenità - ha concluso - possiamo aspettarci per il 2016 una sana crescita a due cifre del fatturato e dei profitti. Un pensiero speciale va alla nostra splendida Italia che, piano piano, sta ritrovando la sua dignità civile, spirituale, economica».

 

stats