Trimestrali

Gap: +43% l'utile quarterly ma Banana Republic non cresce

Nel primo quarter chiuso il 4 maggio il retailer americano Gap (nella foto, il ceo Glenn Murphy) ha totalizzato 333 milioni di dollari di utili, in aumento del 43% rispetto allo stesso periodo del 2012. I ricavi hanno segnato un +7% a 3,73 miliardi di dollari.

 

La media degli analisti aveva stimato profitti trimestrali pari a 69 centesimi per azione, al di sotto dei 71 realizzati, e 3,73 miliardi di fatturato. I ricavi a parità di negozi hanno registrato un +2% per l'intero gruppo. Brillante performance per le vendite online, che hanno messo a segno un +27%. Quanto alle singole insegne, Gap e Old Navy hanno totalizzato un +3% ciascuna, mentre Banana Republic è risultata invariata. A rivitalizzare le vendite di quest'ultimo brand è stato chiamato Narciso Rodriguez, arruolato di recente come consulente: il fashion designer sarà messo alla prova con le collezioni per l'autunno-inverno prossimo.

 

Dal Gruppo Gap hanno confermato le previsioni annuali di utili tra 2,52 e 2,60 dollari per azione, contro i 2,72 stimati dagli analisti finanziari.

 

stats