Trimestrali

Gap chiude 75 negozi all'estero

Drastici provvedimenti da Gap, che ha archivia il primo trimestre con ricavi e utili in flessione. Nel corso dell'esercizio 2016 fermerà 53 store Old Navy in Giappone. Tenendo conto anche delle chiusure dei negozi Banana Republic all'estero, dovrebbero cessare l'attività 75 punti vendita.

 

Nel primo quarter terminato il 30 aprile le vendite del gruppo Gap, che controlla anche i marchi Athleta e Intermix, sono state pari a 3,44 miliardi di dollari, in flessione del 45% a periodi comparabili, come già anticipato il 10 maggio. I profitti lordi sono diminuiti da 1,38 a 1,20 miliardi di dollari e gli utili del periodo sono pssati da 239 a 127 milioni di dollari.

 

La società quotata a New York stima che, a seguito delle chiusure, le minori vendite ammonteranno a 250 milioni di dollari. I costi di ristrutturazione dovrebbero essere pari a 300 milioni, ma complessivamente saranno risparmiati 275 milioni di dollari e l'operating margin dovrebbe aumentare di circa due punti percentuali.

 

Il management non ha confermato i precedenti target in termini di utili. Il consensus degli analisti prevede profitti per azione pari a 1,91 dollari che secondo l'azienda americana cadono in un range ragionevole di possibili risultati (escluso l'impatto della razionalizzazione distributiva).

 

stats