Trimestrali

H&M: +4% in agosto, +2% nel quarter

Il gigante della fast fashion H&M archivia il terzo trimestre con ricavi in aumento del 12% (in valute locali e Iva compresa). A pari perimetro distributivo, le vendite sono salite del 2%. Merito anche di un agosto, per via del caldo, più soddisfacente del solito.

 

Lo scorso mese, infatti, H&M ha realizzato un +14% (in valute locali e tenendo conto dell'imposta sul valore aggiunto). Confrontando l'andamento dei negozi  aperti da almeno un anno (compresi online e catalogo), il turnover ha registrato un +4%.

 

Tra il primo giugno e il 31 agosto il gruppo svedese guidato da Karl-Johan Persson (nella foto) ha totalizzato un fatturato poco sopra i 32 miliardi di corone svedesi (3,68 miliardi di euro circa), in progresso dell'11% rispetto allo stesso periodo del 2012, e superiore alle stime degli analisti interpellati da Bloomberg, che prevedevano una cifra di 31,6 miliardi di corone.

 

Al 31 agosto il numero degli store all'attivo aveva raggiunto quota 2.964, dai 2,629 di un anno prima.

 

 

stats