Trimestrali

Hermès cresce ma rallenta il ritmo

Hermès International archivia il bilancio con vendite pari a 5,55 miliardi di euro, in aumento del 6,7% rispetto al 2016 (+9% a cambi costanti). Nel quarto trimestre i ricavi sono aumentati del 4,6% a cambi costanti, dal +10% del quarter precedente.

 

Per l'ultimo trimestre gli analisti avevano rivisto un incremento del 5,8%. Il gruppo delle borse Kelly chiude l'anno con una performance migliore della media del lusso (+6%) ma inferiore a quella di Lvmh (+12% in totale e +13%, la divisione Fashion & Leather Goods a struttura e cambi invariati).

 

Il rallentamento riguarda soprattutto il segmento principale, la maroquinerie, che nell'ultimo quarter ha registrato un +5,8%, dopo il +9,3% del terzo trimestre e contro una previsione di aumento dell'8%. Su base annuale il settore ha registrato +9,7% organico, circa in linea con le previsioni del gruppo (+10%).

 

In attesa della pubblicazione del bilancio completo, in agenda il 21 marzo, Hermès ha annunciato che la redditività operativa del 2017 sarà prossima al record del primo semestre (34,3%), grazie agli effetti positivi delle coperture sui cambi e all'efficienza dei suoi siti produttivi.

 

Poco prima delle 12 il titolo Hermès registra un calo del dell'1,2% alla Borsa di Parigi al prezzo di 427 euro per azione. In flessione anche l'indice Cac40 (come le maggiori Borse europee) che accusa un -0,84% (nella foto, la sfilata Hermès di Parigi per la Spring-Summer 2018).

 

stats