Trimestrali

Kering: +34% il lusso, con l'accelerazione di Gucci (+51%)

Performance da record per il gruppo francese Kering. Nel trimestre i ricavi consolidati sono saliti del 31% grazie al +34% realizzato dal business del lusso, sostenuto dal forte dinamismo di Gucci, cresciuto del +51%.

 

Nel primo quarter i ricavi di Kering hanno totalizzato 3,57 miliardi di euro, mentre la media degli analisti si attendeva la cifra di 3,16 miliardi.

 

Le attività nel lusso hanno raggiunto in totale i 2,4 miliardi (+31,6% a periodi comparabili), per effetto del +36,6% nei negozi gestiti direttamente, del +20% nel wholesale e del +60% delle vendite online.

 

Gucci, in particolare, ha registrato una crescita del giro d'affari a 1,35 miliardi: +51,4% a valori correnti e +48,3% su base comparabile, dove spiccano Europa Occidentale (+66,4%) e Asia-Pacifico (+63%).

 

Yves Saint Laurent ha evidenziato un incremento del 35,4% (+33,4% su base comparabile) a 364 milioni, mentre Bottega Veneta ha visto le vendite salire del 4,7% (+2,3% a periodi comparabili) a 280 milioni.

 

Positivi anche gli altri marchi in scuderia che in totale hanno fatturato 418 milioni. Le maison nella divisione Couture & Leather Goods (come Balenciaga, Stella McCartney, Alexander McQueen e Brioni) hanno registrato complessivamente una crescita dell'11% mentre il comparto delle Watches & Jewellery Houses (Pomellato, Boucheron, Girard-Perregaux e Ulysse Nardin) ha messo a segno un +13% trimestrale.

 

Il business "sport & lifestyle" è salito del 16,5% a 1,06 miliardi di euro, grazie al buon andamento di Puma (+15%, con vendite a 1 miliardo di euro), mentre Volcom resta con numeri in discesa.

 

Nel bilancio trimestrale, alla voce "corporate and other" compare per la prima volta il contributo al fatturato consolidato di Kering Eyewear, pari a 85,5 milioni di euro.

 

Kering ha cominciato a internalizzare il business nel 2014 e dal primo gennaio 2017 sono in house anche le montature Gucci, anche se con il licenziatario storico, la padovana Safilo, resta in essere una partnership strategica per lo sviluppo e la produzione fino al 2020.

 

Sulla base di queste indicazioni, in tarda mattinata il titolo Kering festeggia un +8,8% alla Borsa di Parigi e passa di mano al prezzo di 281,85 euro per azione, mentre il Cac40 resta sui livelli di ieri (nella foto il womenswear Gucci, disegnato da Alessandro Michele, per l'autunno-inverno 2017/2018).

 

stats