Trimestrali

Michael Kors: +97% in Europa

Crescita esponenziale per la Michael Kors Holdings: i ricavi del secondo trimestre sono saliti del 74% a 532,9 milioni di dollari, sostenuti da un +82% delle vendite retail (+45% a store comparabili) e da un +75% del wholesale. Nel critico mercato europeo la griffe ha messo a segno un vistoso +97%.

 

I profitti lordi trimestrali del gruppo con base a Hong Kong (nella foto, la sfilata newyorkese per la prossima estate) sono aumentati dell'80% a 315,9 milioni di dollari, mentre l'utile netto ha raggiunto i 97,8 milioni, più che raddoppiati dai precedenti 40,6 milioni.

 

Nel bilancio a sei mesi, i ricavi hanno registrato un +73% a 947,8 milioni di dollari, grazie al +79% del retail e al +71% del wholesale. I profitti lordi si sono attestati a 566,9 milioni (+82%) e il risultato netto ha totalizzato 166,5 milioni dai 64,7 milioni precedenti.

 

Per il terzo trimestre la società quotata a New York stima un giro d'affari compreso tra 525 e 535 milioni di dollari. Per l'intero fiscal year, invece, il turnover è previsto tra 1,86 e 1,96 miliardi di dollari, in aumento del 30% a store comparabili.

 

stats