Trimestrali

Nike chiude il quarter con un +8% nei ricavi

Nel secondo trimestre terminato il 30 novembre, il colosso dello sportswear Nike ha totalizzato 6,4 miliardi di dollari di ricavi, in aumento dell'8%. Il brand del "baffo" è salito del 9% a 6,1 miliardi, mentre Converse ha registrato +11% a 360 milioni.

 

"I risultati del secondo quarter dimostrano perché Nike è leader di settore - ha commentato il presidente e ceo Mark Parker -. Il nostro portafoglio marchi ha sostenuto la crescita in tutte le categorie di prodotto e in tutti i mercati di riferimento perché continuiamo a innovare, a specializzarci per rispondere alle esigenze degli atleti e a fidelizzare i consumatori".

 

 

In Nord America il gruppo di Beaverton (Oregon) ha messo a segno un +9% a 2,8 miliardi di dollari. A due cifre le performance in Europa, cresciuta del 18% e positive quelle della Greater China (+8%), mentre Il Giappone e i mercati emergenti prendono il segno meno (rispettivamente -13% e -4%).

 

L'utile del trimestre si è attestato a 537 milioni di dollari, dai precedenti 384 milioni, mentre nei sei mesi i profitti sono saliti a 1,3 miliardi, da 951 milioni. La prima metà dell'esercizio ha beneficato di un +8% del turnover, salito a 13,4 miliardi di dollari.

 

 

 

 

stats