Trimestrali

Onward Holdings accelera nel primo trimestre dell'esercizio

La giapponese Onward Holdings ha chiuso il primo trimestre del nuovo esercizio con ricavi pari a 67,6 miliardi di yen (circa 683 milioni di euro), in aumento del 10% rispetto allo stesso periodo del fiscal year precedente. Salgono del 33%, invece, gli utili operativi, che si attestano a 6,2 miliardi di yen (circa 63 milioni di euro). Deludenti Jil Sander e Joseph.
La controllata Jil Sander, infatti, nonostante il +4,7% delle vendite, a 2,9 miliardi di yen, ha visto l'ebit dei tre mesi scendere dell'81% a 8 milioni. Il brand Joseph ha peggiorato la perdita operativa da 322 a 433 milioni di yen, a fronte di un +1,1% dei ricavi, attestatisi a 2,4 miliardi. Bene invece Gibò, il cui giro d'affari ha totalizzato 4,3 miliardi di yen (+11,7%), influenzando positivamente i profitti operativi (+20,5% a 371 milioni).
L'utile netto quarterly del gruppo di Tokyo (attivo oltre che nella moda anche nei servizi e nel business dei resort) ha totalizzato 2,85 miliardi di yen, in progresso del 30%. Positive anche le indicazioni sul nuovo trimestre appena iniziato: il fatturato di giugno ha segnato un +7%, rispetto a 12 mesi prima, e quello di maggio un +6%.
La performance annuale prevista dal management è invece un +10% a 266,6 miliardi di yen. L'operating profit dovrebbe attestarsi a 13,8 miliardi (+26%), mentre gli utili sono stimati a 5 miliardi di yen (+41,7%).

 

 

stats