Trimestrali

Piquadro: deciso recupero nel terzo quarter

Il cda di Piquadro approva il resoconto intermedio di gestione: l'utile netto consolidato dei nove mesi terminati il 31 dicembre si attesta a 2,6 milioni di euro, in linea con lo stesso periodo dell’esercizio precedente. Nel terzo trimestre i profitti salgono a 0,6 milioni di euro (+37%).

 

Come anticipato l'8 gennaio scorso, i ricavi a nove mesi del gruppo specializzato nella pelletteria si sono attestati a 45,3 milioni (+11,9%), sostenuti dal +17,7% messo a segno nel terzo quarter. Una maggiore incidenza dei costi operativi ha pesato sull'ebit, che nei nove mesi è sceso da 4,65 a 4,52 milioni di euro.

 

«La crescita dei primi nove mesi e la notevole accelerazione delle performance di vendita e di redditività registrate nel terzo trimestre - ha commentato Marco Palmieri, presidente e a.d. di Piquadro t- estimoniano la validità delle strategie intraprese e ci consentono di guardare al futuro con fiducia, pur in un clima di forte incertezza», «Anche il trend positivo dei monomarca a gestione diretta - ha aggiunto - in crescita persino nel difficile contesto economico del mercato italiano, attesta che l’originalità del posizionamento del brand e le caratteristiche distintive del prodotto rappresentano fattori di successo, sia in Italia che all’estero, se supportate da adeguate campagne di comunicazione e concrete operation».

 

Per quanto riguarda il quarto trimestre, il management stima che si mantenga a livelli di crescita simili a quelli registrati nel terzo quarter (nella forto, la capsule collection autunno/inverno 2013/14 disegnata da Antonio Marras).

 

stats