Trimestrali

Pvh rivede al rialzo le stime ma resta prudente dopo le presidenziali

Nel terzo trimestre, l'americana Pvh incrementa i ricavi del 4% a 2,2 miliardi di dollari, grazie al contributo di Calvin Klein (+9%) e Tommy Hilfiger (+4%). Per la fine dell'esercizio è stimato un amento delle vendite totali del 2% (+3% a valute costanti).

 

Nel trimestre i due brand di punta hanno beneficiato di un'accelerazione a due cifre all'estero: +16% sia Calvin Klein International sia Tommy Hilfiger International. In Nord America, invece, le performance divergono: +5% Calvin Klein e -7% Tommy Hilfiger, per il minor traffico nei negozi e il calo della spesa dei consumatori, specie nelle località turistiche.

 

L'ebit di Pvh è sceso, nel periodo, da 254 a 198 milioni di dollari anche per l'uscita dal consolidato della sussidiaria che seguiva il business di Calvin Klein in Messico. L'utile netto è sceso a 126 milioni di dollari (223).

 

Nei nove mesi il turnover del gruppo quotato a New York ha totalizzato 6 miliardi di dollari (+3%). A trainare le vendite soprattutto Calvin Klein (+11%) che ha mostrato una crescita significativa in Europa, Cina e nel canale wholesale in Nord America.

 

L'ebit del periodo è passato da 585 a 635 milioni di dollari e i profitti da 438 a 448 milioni.

 

Sulla base di queste indicazioni, la società ha aumentato le stime degli utili annuali, che dovrebbero attestarsi nell'intervallo 6,51-6,56 dollari per azione, dal precedente di 6,55-6.65 per azione precedenti (comunque al di sotto dei 6,89 dollari alla chiusura del 2015).

 

A commento della trimestrale, il ceo Emanuel Chirico si è dichiarato soddisfatto delle performance, nonostante il contesto macroeconomico volatile. «Abbiamo innalzato le previsioni per l'intero esercizio - ha precisato - ma manteniamo un approccio prudente nel pianificare la holiday season, considerando la volatilità macroeconomica e geopolitica globale e il rafforzamento del dollaro seguito alle presidenziali».

 

Le attese degli utili del quarto trimestre, che comprende l'holiday season, risultano sotto le stime degli analisti: 1,13-1,18 dollari, dagli 1,28 previsti dagli esperti di Wall Street. I ricavi dovrebbero diminuire dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2015.

 

A Wall Street il titolo Pvh registra un aumento dell'1% intorno alle 16,30 italiane, poco sotto i 108 dollari per azione (nella foto, la sfilata Calvin Klein Collection di New York per l'autunno-inverno 2016/2017).

 

stats