Trimestrali

Ralph Lauren: utili in calo del 67% ma sopra le attese

Nell'ultimo trimestre terminato il primo aprile, la Ralph Lauren Corporation ha registrato ricavi intorno agli 1,9 miliardi di dollari, in calo dell'1% (stabili senza tenere conto dell'effetto valute). Nell'intero esercizio le vendite sono scese del 3% (+1% a cambi costanti) in linea con le previsioni del gruppo annunciate ai primi di febbraio.

 

Il margine operativo sul fatturato nel trimestre è sceso al 6,4%, 370 punti base (un punto base corrisponde allo 0,01%) in meno rispetto allo stesso periodo del 2015, ma meglio delle previsioni annunciate dal management in febbraio (tra 400 e 450 punti base).

 

La discesa è attribuita dalla società alle pressioni sui margini, agli effetti negativi delle valute e ai maggiori investimenti in infrastrutture e marketing.

 

L'utile quarterly è passato da 124 a 41 milioni di dollari (74 milioni, se non si tiene conto degli oneri di ristrutturazione), accusando un calo del 67%. L'utile per azione, senza tenere conto dei costi di ristrutturazione, si è attestato a 88 centesimi di dollaro, sopra le attese degli analisti di Wall Street, che avevano previsto la cifra di 83 centesimi.

 

Nel fiscal year, invece, l'operating margin è stato del 10,7%, 290 punti base in meno rispetto all'anno prima: su questo dato influiscono, oltre agli stessi fattori emersi nel trimestre, anche l'apertura di nuovi store.

 

I profitti annuali sono scesi da 702 a 396 milioni (546 milioni se si escludono gli oneri di ristrutturazione), in flessione del 44%.

 

«Abbiamo fatto grandi progressi negli ultimi mesi - ha commentato il presidente e direttore creativo Ralph Lauren - nello sviluppo della strategia di crescita di lungo periodo. Sono incoraggiato dai cambiamenti che stanno prendendo forma sotto la guida di Stefan Larsson (il nuovo ceo del gruppo, che ha lasciato Gap lo scorso settembre, nella foto) che ha il mio pieno appoggio nell'implementare il piano strategico». «Ho fiducia - ha detto Larsson - che il nostro nuovo piano, dettagliato il prossimo 7 giugno, in occasione dell'Investor day, andrà a rafforzare il brand, permetterà una crescita dei ricavi sostenibile e apporterà valore agli azionisti».

 

Alle 17 (ora italiana) il titolo Ralph Lauren è scambiato intorno agli 85 dollari per azione alla Borsa di New York, in aumento dello 0,5% rispetto alla seduta di ieri, 11 maggio.

 

stats