Trimestrali

Saks scommette tutto sulla multicanalità

Nel primo trimestre, terminato il 4 maggio, il retailer Saks ha totalizzato 20 milioni di dollari di utili (30,1 milioni, escluse alcune voci straordinarie), in flessione rispetto ai 32,1 milioni dello stesso periodo del 2012. Positivo l'andamento dei ricavi, anche a store comparabili.

 

I ricavi del quarter si sono infatti attestati a 793 milioni di dollari, dai 753,6 precedenti (+5% e +5,9% a parità di superficie distributiva). A causa dei maggiori costi operativi, l'ebit è passato da 64,9 a 55,4 milioni.

 

Il ceo Stephen I. Sadove (nella foto) ha annunciato che il 2013 sarà un anno di trasformazione per la società, che continuerà a focalizzarsi su una strategia multicanale attraverso investimenti di lungo termine in infrastrutture e tecnologie (la cifra complessiva si aggira tra 85 e 95 milioni di dollari). Per l'intero esercizio le vendite a store comparabili sono stimate in aumento tra il 4% e il 6%, con un recupero più accentuato nella seconda metà dell'anno, rispetto al secondo trimestre.

 

stats