Trimestrali

Samsonite: +29% nel quarter, anche grazie a Tumi

Samsonite, tra le aziende leader nel segmento del travel luggage, archivia il primo trimestre con un giro d'affari di 733,5 milioni di dollari, in aumento del 29,3% (a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo del 2016.

 

Il business beneficia dell'acquisizione di Tumi, avvenuta nell'agosto 2016. Proprio la presenza del marchio della valigeria di lusso ha fatto sì che le vendite in Nord America abbiano registrato un +46,4% (-0,9% escluso Tumi).

 

+26,4% la performance in Europa (+13,4% escluso Tumi), mentre in Asia il gruppo è cresciuto del 18% (+4,3% senza Tumi). Il nuovo brand in scuderia nel trimestre ha totalizzato 135,8 milioni di dollari di fatturato (+14,6%).

 

Il mercato italiano contribuisce ai ricavi consolidati con 15 milioni di dollari di fatturato, +10,8% (senza tenere conto di Tumi), sostenuto dal canale diretto (+17%), dal contributo della catena Chic Accent (+17%) e dall'e-commerce (+70%). Lo scorso marzo è stata costituita la Tumi Srl, con l'obiettivo di gestire e sviluppare il business retail nel nostro Paese.

 

Samsonite sta inoltre investendo nelle vendite online con l'acquisizione di eBags - uno dei maggiori rivenditori online di borse e accessori da viaggio negli Stati Uniti -, perfezionata lo scorso 5 maggio (nella foto di Rankin, le nuove valigie Samsonite in "Curv").

 

 

stats