Trimestrali

VF: +1% i ricavi, -3% il risultato operativo

L'americana VF Corporation, proprietaria di brand come Wrangler (nella foto), The North Face, Timberland e Vans, ha chiuso il secondo trimestre a 2,4 miliardi di dollari di ricavi, in aumento dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Riviste al ribasso le stime: per l'intero anno il gruppo quotato a New York prevede una crescita tra il 3% e il 4%, dal +5% inizialmente stimato.

 

Nel secondo quarter, il business pricipale "outdoor & action sports" ha registrato un +2%. Il jeanswear è salito del 3% e l'imagewear (abbigliamento sportivo prodotto in licenza e abbigliamento tecnico da lavoro) un +3%. Lo sportswear (label Nautica e Kipling) ha accusato un -19%

 

A fine giugno VF ha annunciato la cessione del business "contemporary brands" che include il jeanswear premium 7 For All Mankind a Delta Galil Industries per 120 milioni di dollari, che si dovrebbe completare nel terzo trimestre 2016.

 

Il risultato operativo totale del periodo è sceso del 3% a 211 milioni di dollari, a causa dell'effetto negativo delle valute, mentre l'utile per azione è passato da 0,39 a 0,35 dollari.

 

stats