Trimestrali

Ynap cresce del 7,9% a cambi costanti

Yoox Net-a-Porter chiude il primo trimestre con ricavi pari a 517,5 milioni di euro, in crescita del 7,9% a tassi di cambio costanti e dello 0,5% reported. I multimarca online in-season (Net-a-Porter e Mr Porter) hanno segnato un +14,1%, quelli off-season (Yoox, The Outnet) un +2%.

 

Il business dei monomarca online, che riguarda la progettazione e la gestione della boutique di vari marchi della moda e del lusso (tra le new entry Ferrari) ha registrato un -7,4% dei ricavi (+21,8% a valore retail su base organica).

 

Italia, Nord America e area Asia-Pacifico risultano le regioni più dinamiche.

 

Gli analisti del consensus di Thomson Reuters avevano stimato un fatturato maggiore, pari a 552 milioni.

 

 

Per l’intero 2018 il fashion e-tailer prevede di conseguire una crescita organica dei ricavi netti in linea con il piano strategico. «È verosimile attendersi - si legge in una nota - che tutte le linee di business del gruppo e i principali mercati geografici contribuiscano positivamente a tale crescita».

 

Inoltre si prospetta miglioramento del margine a livello di ebitda adjusted a tassi di cambio costanti. Ynap prevede di investire tra 170 e 180 milioni circa destinati anche all'innovazione del canale mobile, al rilascio di nuove funzionalit di localizzazione e omni-channel. Per la divisione in-season sono previsti inoltre l'apertura di un centro distributivo vicino a Milano e l'ampliamento del polo logistico di Bologna Interporto.

 

Il 9 maggio è terminata l’Opa di Richemont sul gruppo, grazie alla quale la holding svizzera è salita al controllo del 95% del capitale di Ynap, che pertanto è destinata al delisting da Piazza Affari (in alto, un'immagine per il recente esordio di Net-a-porter nell'alta gioielleria).

 

stats