Vendite

Nel 2013 il tax free shopping rallenta la crescita in Italia

Dopo tre anni di aumento a doppia cifra e sopra il 30%, nel 2013 il tax free shopping in Italia rallenta la crescita e chiude con un incremento del + 8%. Lo scontrino medio è di 723 euro e big spender restano i russi e i cinesi. Il business è stimato in circa 8,3 miliardi di euro.

 

Secondo Global Blue, società leader nel rimborso dell’Iva ai turisti extra Unione Europea, la moda e l’abbigliamento continuano a fare la parte del leone in Italia, con il 76% del mercato tax free e uno scontrino medio di 673 euro. La gioielleria è invece il comparto che registra lo scontrino medio più elevato, 2.748 euro.

 

«I risultati del 2013 - commenta Stefano Rizzi, country manager Global Blue Italia - confermano la dinamicità di questo mercato e anche per il 2014 prevediamo una performance positiva». Se negozi e boutique restano la scelta principale dei turisti, «gli outlet continuano a crescere a doppia cifra (+34% rispetto al 2012), evidenziando quanto sia fondamentale sfruttare adeguatamente tutti i canali di vendita» aggiunge Rizzi.

 

I turisti russi e cinesi mantengono lo scettro dei big spender, con una quota dello shopping  rispettivamente del 27% e del 21%. I cinesi sono al secondo posto, ma avanzano sempre più e con un incremento annuo del 20% è facile che nel breve superino i russi. Anche perché spendono mediamente 914 euro, contro i 649 degli abitanti dell’ex Urss. Seguono al terzo posto gli americani (6% del mercato), mentre i giapponesi (5%) sono stati turisti  che hanno acquistato in proporzione di meno (-del 25% rispetto al 2012).  

 

In tema di location, Milano spicca con il 35% degli acquisti e lo scontrino medio più elevato, 960 euro. A dividersi la maggior parte del mercato cittadino sono i turisti russi e cinesi. Seconda fra le città italiane è Roma, con il 19% degli acquisti e uno scontrino medio di 723 euro. Anche qui russi e cinesi sono i top spender. Firenze (9% delle vendite tax free e 726 euro di scontrino medio) sembra essere il luogo preferito dello shopping di cinesi (19%), americani e russi, mentre a Venezia (6% degli acquisti e uno scontrino medio di 833 euro), sono i turisti cinesi a trainare il mercato tax free cittadino, seguiti da russi e americani.

 

stats