Vertenze

Nulla di fatto per Guess: ora la palla passa al Mise

L'incontro di ieri, 13 aprile, nella sede della Città metropolitana, ha visto i vertici di Guess irremovibili: 90 lavoratori rischiano di perdere il posto di lavoro se non accettano di trasferirsi a Lugano. Ma i sindacati non ci stanno. E la vertenza approderà al Ministero dello Sviluppo Economico il 20 aprile.

 

«Abbiamo chiesto all'azienda di mantenere in stand-by il processo di delocalizzazione almeno fino al giorno dell'incontro al Ministero»  ha dichiarato in un'intervista su quinewsfirenze Alessandro Picchioni della Filctem Cgil Firenze.

 

E i lavoratori indicono una giornata di sciopero, il 20 aprile, per fare un presidio davanti al ministero a Roma.

 

stats