a milano

Gucci riapre in Galleria con la Wunderkammer di Alessandro Michele

Il negozio di Gucci in Vittorio Emanuele II a Milano riapre al pubblico dopo il restyling. I due piani dello store, di circa 180 metri quadri, offrono le collezioni uomo e donna di borse, calzature, valigeria, piccola pelletteria, accessori in seta, gioielli in argento e orologi, occhiali e fragranze. Già disponibile anche la Gucci Cruise 2017.

 

Tradizione e modernità, design industriale e romantico sono i due poli estetici in cui si muove il concept architettonico del monomarca, dove morbidi elementi come le poltrone di velluto bilanciano superfici più ruvide ed elementi industrial style, in linea con l'eclettismo contemporaneo del direttore creativo Alessandro Michele.

 

Il tema del contrasto fa da fil rouge anche al merchandising, contrassegnato dal tema del viaggio: un elemento costante nella storia di Gucci che diventa un aspetto clou nel negozio, raccontato attraverso la scelta del bagaglio, il baule in particolare, per creare elementi decorativi.

 

Il gioco degli opposti continua nella dialettica degli arredi: espositori tecnici si confrontano con la morbidezza dei tessuti, tavoli rotondi dialogano con teche rettangolarii, intarsi marmorei policromi e matelassé grigio o velluti rosa pallido, scelti per la tappezzeria.

 

Completano l'ambiente tappeti vintage dal sapore orientale, che ricoprono i pavimenti del primo piano.

 

stats