A Milano

Vitale Barberis Canonico rilancia in via Solferino, tra tessuti, sartoria e formazione

Dopo i riscontri ottenuti con la showroom di via Fatebenefratelli, Vitale Barberis Canonico rilancia a Milano con uno spazio più grande, inaugurato ieri, 17 giugno, in via Solferino 23. Un luogo che si propone come riferimento per designer, sarti e professionisti dell'abbigliamento, dove si potranno anche acquistare i tessuti.

Tra i più antichi lanifici al mondo, guidato dalla tredicesima generazione della stessa famiglia e da tre secoli impegnato nella produzione di tessuti alto di gamma, Vitale Barberis Canonico vuole fare del nuovo spazio, insieme alla storica azienda di Prativero, il cuore della sua Fabric Academy: un progetto che punta a promuovere sessioni di formazione sul tessuto ed eventi dedicati ai professionisti del settore e agli appassionati di stile.

Nello spazio, che occupa una superficie di 300 metri quadri ed è aperto solo su appuntamento, saranno presentate anche le nuove collezioni del lanificio e ospitati trunk-show di sarti italiani e internazionali, oltre a eventi di contaminazione e fertilizzazione di stile, che vedranno altre eccellenze del made in Italy accanto all'azienda. Per la prima volta, inoltre, gli avventori potranno acquistare i tessuti del lanificio.

Svelata ieri, la prima vetrina dello spazio è dedicata al concetto di trasformare il tessuto in arte, con un allestimento di Luca Sacchi, che ha trasformato tagli da sartoria, stoffe iconiche e filati in opere d'arte.

Dopo l'opening, nel programma degli appuntamenti ce n'è uno anche questa sera, 18 giugno, dedicato alla generazione Z, che vede accanto a Vitale Barberis Canonico altre due eccellenze come Albini e Candiani. Ci si può accreditare online sul sito dell'azienda.

c.me.
stats