Accordi ad hoc sospetti con l'Olanda

L’Antitrust dell'Unione Europea indaga su Nike e Converse per elusione

Nike e la controllata Converse sono indagate dall'Antitrust Ue. Il sospetto è che abbiano beneficiato di un trattamento fiscale “ad hoc” in Olanda.

Come riportano le agenzie, la Commissione europea ha aperto un'indagine approfondita per verificare se le agevolazioni fiscali concesse dall'Olanda abbiano dato al colosso americano dello sportswear da 36,4 miliardi di dollari di ricavi annuali un indebito vantaggio rispetto ai concorrenti, in violazione delle norme Ue sugli aiuti di Stato.

Gli accordi di tassazione ad hoc, noti come “tax ruling”, si sarebbero protratti tra il 2006 e il 2015. Un paio sarebbero ancora in essere e riguarderebbero Nike European Operations Netherlands e Converse Netherlands, che realizzano ricavi in Emea e pagherebbero a Nike royalty deducibili dalle tasse.

«Gli Stati membri non devono permettere alle società di creare strutture complesse che riducano indebitamente la loro base imponibile - ha affermato Margrethe Vestager, commissaria responsabile della concorrenza -. La commissione indagherà attentamente sul trattamento fiscale riservato a Nike in Olanda».

e.f.
stats