Accordo su lavoratori e produzione

Les Copains: dall'1 ottobre i Bandiera cedono il testimone alla famiglia Zambelli

Intesa raggiunta: dal 1° ottobre Bvm, società a cui fa capo il marchio Les Copains, passa a Super srl, newco amministrata da Rodolfo Zambelli, figlio dell'imprenditore Alberto Zambelli, proprietario del maglificio Bruno’s. Prevista la salvaguardia di oltre la metà dei lavoratori e la continuità del sito produttivo.

 

Con la firma dell'atto di cessione di Les Copains da parte della famiglia Bandiera alla Super srl si conclude una trattativa che durava da diversi mesi e che aveva visto anche l'interesse del Tavolo metropolitano di salvaguardia del patrimonio produttivo della Città metropolitana di Bologna.

L'accordo riguarda anche la controllata Bvm Usa, a cui fanno capo 16 shop in shop presenti all'interno di Saks Fifht Avenue, ma il cui numero è destinato a salire a 18 entro poche settimane. Nei piani di Zambelli, c'è proprio quello di rafforzare il marchio sul piano internazionale.

Il fatturato di Bvm dovrebbe chiudersi quest'anno a quota 13-15 milioni di euro in netto calo sui 20 del 2018. Il business plam che Zambelli sta elaborando prevede una nuova strategia distributiva, la rivoluzione dell'ufficio stile e l'inagurazione di una showroom a Milano.

Non parteciperà al nuovo corso del brand Alessandro Mariani, per quasi 20 anni ai vertici di Les Copains, prima come brand manager e poi come ceo: prima ancora che la cessione a Super srl fosse formalizzata il manager era passato nelle fila di Lorena Antoniazzi.



an.bi.
stats