acquisizioni

A Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri il building di 10 Corso Como

L'imprenditore Tiziano Sgarbi e la stilista Simona Barbieri hanno rilevato dalla famiglia Rusconi lo stabile milanese in corso Como 10, dove si trova il concept store 10 Corso Como. «Abbiamo grandi progetti di rilancio» annunciano.

 

Come si legge su corriere.it, Sgarbi e Barbieri - un tempo coppia anche nella vita e ora nel lavoro - hanno acquisito per poco meno di 30 milioni di euro il controllo della società immobiliare che contiene l'edificio di 3mila metri quadrati.

 

A febbraio i precedenti proprietari avevano avviato l'iter per lo sfratto esecutivo della realtà che gestisce gli spazi (controllata da Carla Sozzani Editore), non è chiaro se per morosità o in seguito a vecchie pendenze.

 

I neo-proprietari non intendono licenziare gli attuali dipendenti («Non l'ho mai fatto e non vorrei cominciare adesso» dice Sgarbi) e si impegnano, in linea di massima, a non snaturare la formula che ha decretato il successo di 10 Corso Como.

 

Per questo vorrebbero instaurare una «forma di partnership» con Carla Sozzani, sorella di Franca e artefice del successo di 10 Corso Como, format nato nel 1991, esportato anche all'estero (il prossimo opening sarà a New York).

 

L'idea è quella di mantenere il negozio di abiti e accessori e la galleria dedicata a mostre ed eventi.

 

Va detto però che le aree adibite al bookshop, al ristorante, al bar e al boutique hotel «cambieranno completamente gestione». Ma i neo proprietari al momento non svelano i progetti in serbo per questa parte dell'immobile.

 

Non bisogna dimenticare che Sgarbi è a capo della Abraham Industries di Sant'Arcangelo di Romagna, che ha in portafoglio Erika Cavallini, Circus Hotel, Semi Couture e Liviana Conti. Marchi che da un contesto come questo guadagnerebbero una grande visibilità.

 

Lo scorso aprile l'imprenditore e Simona Barbieri hanno ceduto a Carlyle il controllo totale del marchio di abbigliamento femminile Twinset-Simona Barbieri, da loro fondato nei primi anni Novanta.

 

Sempre ad aprile Sgarbi si è impossessato del palazzo ex Ina Assitalia nel centro di Carpi, del quale non si conosce ancora la futura destinazione (nella foto, un'immagine ripresa dall'account Instagram di 10 Corso Como).

 

stats