acquisizioni

Ad Alcedo il 60% di Atlantic Stars. Squarzi: «Così cresceremo ancora»

I quattro fondatori di Atlantic Stars (Alessandro Squarzi, Cristiano Martelli, Gian Luca Zucchelli e Matteo Zoni) hanno ceduto il 60% del brand di sneaker di fascia premium al Alcedo Sgr, attraverso il fondo Alcedo IV.

 

Squarzi, Martelli, Zucchelli e Zoni mantengono il 40% di un marchio fatto in Italia, il cui fatturato previsto per il 2018 è pari a 17 milioni di euro (+25%, con esportazioni a più del 35%). La distribuzione si sviluppa attraverso un network di circa 500 multimarca, oltre a diversi corner e shop in shop, sparsi in Europa, Corea e Giappone. Sono attivi anche una showroom a Milano e un flagship a Tokyo

 

Per Alcedo Sgr - operatore del private equity italiano, con sede a Treviso, specializzato nella gestione di fondi di investimento alternativo mobiliare di tipo chiuso riservato - si tratta del sesto investimento con il fondo Alcedo IV, con una dotazione di 195 milioni di euro già investita per circa il 50%, la cui raccolta è stata completata a maggio 2016.

 

L'operazione è avvenuta tramite l'acquisizione di Finest Shoes Srl e delle altre due società cui fanno capo le proprietà di Atlantic Stars e tutte le funzioni operative aziendali. «Il perimetro dell'operazione - informa un comunicato - ha incluso il marchio Rov, nato nel 2017 e sinonimo di sneaker dallo stile più elegante, collocate nel segmento del lusso accessibile».

 

Come ha sottolineato Michele Gallo, partner di Alcedo, «Atlantic Stars si è costruito in poco tempo un ottimo posizionamento nel target premium delle sneaker, grazie a una combinazione unica di ricerca, stile e qualità. Siamo entusiasti di lavorare con i quattro fondatori per accelerare il percorso di crescita e internazionalizzazione di questo brand e di Rov, posizionandoli come leader a livello globale nei mercati premium e luxury».

 

Alessandro Squarzi ha ripercorso l'iter di Atlantic Stars, emblema di una storia «rara ed eccezionale, visto che in poche stagioni è riuscito a ottenere risultati molto importanti». L'imprenditore e influencer parla di una «sfida vinta e di un'avvincente avventura, con la quale ho affinato competenze specifiche nel footwear».

 

«Oggi - conclude - la presenza al nostro fianco di un forte e strategico investitore, quale è Alcedo, non può che accrescere il potenziale già insito in quella che è stata una vera case history di successo, basata sul made in Italy di alta gamma, in puro Italian style».

 

stats