acquisizioni

A Njord Partners l'80% del Lanificio Cerruti

A distanza di circa un anno dalle voci di una trattativa in fase già avanzata tra il Lanificio Cerruti e il gruppo Brandamour, poi finita in un nulla di fatto, è di questi giorni la notizia dell'ingresso nel capitale dell'azienda biellese di Njord Partners.

Il fondo anglo-svedese, con base a Londra, ha acquisito l'80% del lanificio. Il 20% rimarrà in mano alla famiglia Cerruti, che resterà parte attiva nel rilancio.

«C'era l'esigenza di dare forza nuova al gruppo, salvaguardandone i due dna distintivi, che sono la qualità e l'innovazione», ha dichiarato a La Stampa Nino Cerruti.

Come ha confermato l'imprenditore e stilista, quasi 88 anni, la produzione resterà integralmente nel biellese e non sono previste ristrutturazioni: «Ora, finalmente - ha ribadito - ci sono le forze e le condizioni per dare alla Fratelli Cerruti quella dimensione, nel nuovo contesto globale, che merita di avere».

Nel 2017 il Lanificio Cerruti ha registrato un fatturato di 70 milioni di euro.

a.t.
stats