al posto di universal music e vodafone

Hermès e Richemont entrano nell'indice Euro Stoxx 50

Hermès prenderà il posto di Universal Music Group nell'Euro Stoxx 50, uno dei principali equity benchmark europei.

Lo riporta Qontigo, fornitore di indici appartenenti alla Deutsche Börse, indicando come data per l'ingresso il 20 dicembre.

Questa inclusione, come sottolinea BoF, ribadisce che Hermès è un big brand a tutti gli effetti, considerato anche il fatto che questa griffe fino a giugno 2018 non faceva neanche parte del Cac 40 Index francese. Del resto, il valore di mercato di Hermès si aggira sui 176 miliardi di euro e nel 2021 le sue azioni sono salite quasi del 90%.

«Questo brand è sinonimo di qualità - commenta Cedric Ozazman, chief investment officer di Reyl & Cie - e non bisogna dimenticare che ha uno dei più alti margini di ebit nel suo ambito. Ha dimostrato una grande resilienza nei momenti di recessione e forti crescite in quelli favorevoli».

La casa di moda francese non è l'unica a entrare nell'indice Euro Stoxx: le fa compagnia l'elvetica Richemont, che scalza Vodafone

Entrambe le società, che hanno beneficiato del ritorno degli shopper nei luxury department store, hanno comunicato negli ultimi mesi risultati al di sopra delle attese. 

Hermès ha infatti registrato nel Q3 un balzo delle vendite pari al +31%, attestandosi a 2,37 miliardi di euro e battendo le stime degli analisti che si aspettavano un incremento del 21%. La crescita sui due anni è stata del +40%. Nell'analogo periodo Lvmh è progredito del 20% sul 2020 (e dell'11% sul 2019), raggiungendo i 15,5 miliardi, mentre Kering, a quota 4,19 miliardi, non è andato oltre a un +12,6% e a un +10% dai livelli pre-Covid.

Lo scorso 12 novembre Richemont ha reso noti i risultati semestrali, all'insegna di un turnover salito del 63% a 8,91 miliardi di euro (+20% sui sei mesi del 2019), grazie anche all'aumento triple digit nelle Americhe. L'utile si è portato a 1,25 miliardi di euro, otto volte rispetto all'anno scorso.

Nella foto, un'immagine ripresa dall'account Instagram di Hermès.

A cura della redazione
stats