Al via uno store dedicato sulla piattaforma

TheRealReal e Gucci insieme per l'economia circolare

Gucci spinge l'acceleratore sulla moda circolare grazie a una partnership ufficiale con il marketplace specializzato nell'usato TheRealReal. In base all'accordo, che ha durata fino alla fine dell'anno, la piattaforma ha lanciato un sito di e-commerce dedicato a pezzi second hand della griffe, tra cui abbigliamento uomo e donna, borse e scarpe.

Per ogni acquirente di articoli Gucci ovunque nel mondo e per ogni articolo della griffe affidato in conto vendita al sito negli Stati Uniti, verrà piantato un albero attraverso l'organizzazione no profit One Tree Planted, che servirà a progetti di riforestazione a livello globale.

Grazie all'intesa con TheRealReal, Gucci prolungherà ulteriormente il ciclo di vita di prodotti che già nascono per durare nel tempo.

Ad oggi, spiega una nota congiunta, l'affido in conto vendita di capi di abbigliamento Gucci da donna e da uomo su The RealReal ha consentito di risparmiare 230 tonnellate di carbonio e oltre 10 milioni di litri di acqua, rispetto ai costi necessari per produrre dei capi ex novo.

Gucci, prosegue il comunicato, è uno dei brand del lusso più richiesti su The RealReal e continua a registrare una forte crescita della domanda (+19% quest'anno) ed è la label maschile più richiesta per il terzo anno consecutivo.

Gli articoli del brand mantengono inoltre il loro valore sul mercato second hand, con prezzi di rivendita superiori di 2,3 volte rispetto alla media di tutti i marchi venduti sulla piattaforma.  

«Insieme puntiamo i riflettori sulla rivendibilità, nella speranza di incoraggiare tutti i consumatori a sostenere l'economia circolare e a unirsi a noi per ridurre l'impatto ambientale della moda», è il commento di Julie Wainwright, fondatrice e amministratrice delegata di The RealReal.

c.me.
stats