alexandre mattiussi resterà direttore creativo

Sequoia Capital China investe nel brand Ami

La società di venture capital Sequoia Capital China crede in Ami, marchio francese fondato dieci anni fa da Alexandre Mattiussi, i cui ricavi nel 2020 dovrebbero superare i 50 milioni di euro, con una crescita del 50% rispetto al 2019.

Obiettivo dell'operazione, di cui non si conoscono i termini finanziari, è consentire al brand - già presente in mercati come Usa, Francia, Regno Unito, Italia, Germania, Cina e Corea del Sud - di espandersi ulteriormente e di fare un salto di qualità sul fronte digitale.

Un piano a lungo termine, supportato dall'expertise di Sequoia Capital China nell'high tech e nell'innovazione applicata al retail.

Declinato sia al maschile che al femminile, Ami si contraddistingue grazie a uno stile che amalgama il casual e l'elegante, attingendo al dna parigino ma con un'impronta internazionale e con il logo Ami de Coeur come elemento distintivo.

Nel nuovo assetto il presidente e direttore artistico Mattiussi manterrà la guida creativa della label, così come Nicolas Santi-Weil continuerà a essere ceo.

Santi-Weil vede il futuro come «un cocktail entusiasmante», i cui ingredienti base saranno la creatività, l'energia e i potenti mezzi del neo-partner.

Neil Chen (amministratore di Sequoia Capital, oltre che founding and managing partner di Sequoia Capital China), definisce Ami «uno dei designer brand di riferimento, grazie alla presenza sui mercati globali, alla forte cultura creativa e alla passione per la digitalizzazione. Questa intesa rappresenta un passo avanti nel nostro viaggio a fianco di realtà di spicco internazionali del lusso, per traghettarle verso il next level» (nella foto, da sinistra, Nicolas Santi-Weil e Alexandre Mattiussi).

a.b.
stats