altri 700mila $ per netease cloud music

Alibaba sborsa 2 miliardi di dollari per Kaola, e-tailer di marchi esteri per i cinesi

Con un'operazione da 2 miliardi di dollari Alibaba si accaparra Kaola: una realtà a sua volta made in China, finora nell'orbita della gaming and entertainment company NetEase, specializzata nell'e-commerce di prodotti di alta gamma o premium nei settori abbigliamento, elettronica di consumo, orologi, vini e beauty, firmati da marchi internazionali tra cui Michael Kors, Swarovski, Tissot e Gucci e destinati a un pubblico di cinesi abbienti.

Insieme Alibaba e Kaola realizzano oltre la metà delle vendite di brand esteri nel Paese del Dragone.

Kaola non cambierà nome e manterrà la propria indipendenza: al timone avrà tuttavia Alvin Liu, import & export general manager di Tmall Import, la piattaforma luxury del gruppo fondato da Jack Ma.

All'imprenditore miliardario fa capo il fondo d'investimento Yunfeng Capital, che stanzierà insieme ad Alibaba 700 milioni di dollari per rilevare una quota di minoranza di NetEase Cloud Music, app musicale dell'azienda acquisita, popolare tra i giovani cinesi.

La notizia giunge a pochi giorni dall'apertura in Europa del primo negozio fisico di AliExpress, una divisione di Alibaba, presso il centro commerciale Xanadù di Madrid: uno spazio di 740 metri quadri, all'insegna dell'omnicanalità, che commercializza prodotti tecnologici, per la casa e cosmetici, con la possibilità di bere un caffè gratis nell'area AliExpresso. Per l'esattezza, Xanadù si trova ad Arroyomolinos, il comune più giovane dell'intera nazione iberica.

a.b.
stats