anniversari

Dfv Media Group: 70 anni di informazione business to business

Leader non solo in Germania ma in Europa, Dfv Media Group compie oggi 70 anni: alla casa editrice con quartier generale a Francoforte, nella cui orbita gravitano anche le Edizioni Ecomarket e Fashion magazine, fanno capo oltre 100 testate business to business e un organico di circa 970 dipendenti, in otto sedi tra la madrepatria e l'estero.

 

Tutto parte nel 1946, quando il giornalista Wilhelm Lorch dà vita alla prima pubblicazione, TextilWirtschaft, tuttora un punto di riferimento per gli operatori della filiera tessile-abbigliamento.

 

Il passo iniziale di un percorso di espansione costante, scandito da investimenti e acquisizioni che hanno portato Dfv Media Group a diventare quello che è ora: un gruppo multimediale da 147,3 milioni di euro di ricavi, che ha superato il giro di boa delle 100 pubblicazioni, in grado di presidiare 11 settori merceologici.

 

Dfv significa anche un centinaio di prodotti digitali - nel 2015 il giro d'affari in quest'ambito è aumentato del 15% - e più di 140 eventi, organizzati annualmente per gli addetti ai lavori dei vari settori.

 

Azionisti della società sono i discendenti del fondatore: Andreas, Catrin, Anette e Britta Lorch. Il supervisory board è formato da Klaus Kottmeier (presidente), Andreas Lorch, Catrin Lorch e Peter Ruß, mentre fanno parte dell'executive management Angela Wisken (spokesperson), Peter Esser, Markus Gotta, Peter Kley, Holger Knapp e Sönke Reimers.

 

«Chi si informa attraverso i nostri media, partecipa agli eventi che realizziamo e, in generale, utilizza i prodotti che offriamo ha in mano una bussola per il successo - commenta Klaus Kottmeier -. Questo perché facciamo costantemente da tramite fra le persone e gli sviluppi dei comparti in cui sono coinvolte».

 

Angela Wisken - che prima di entrare nell'executive management è stata direttore di una delle colonne portanti di Dfv, Lebensmittel Zeitung - aggiunge: «Il futuro sarà all'insegna di investimenti ancora più significativi in nuovi servizi e business model, con un focus sul digitale e, parallelamente, su congressi e fiere specializzate. Al tempo stesso, manteniamo saldo il core business dei nostri media brand di successo».

 

Una ricetta che proietta l'azienda verso un 2016 all'insegna della crescita moderata delle vendite.

 

stats