anniversari

I 30 anni di Salvini raccontati con le collezioni Masterpieces

Salvini - uno dei nomi storici della tradizione orafa di Valenza, nell'orbita del Gruppo Damiani - compie 30 anni e festeggia con una serie di "Masterpieces", all'insegna di un'artigianalità che abbraccia tre decenni di made in Italy interpretati dal brand.

 

Si va da "Optical", una rilettura degli anni Novanta in chiave contemporanea, realizzata attraverso gioielli vistosi e colorati (chocker, bangle, anelli a fascia dalle dimensioni importanti, diamanti in castone), a "Mistery": in questo caso si parte dalla rievocazione degli anni Duemila, attraverso preziosi giocati su linee sottili, intrecciate o a spirale, volute in oro bianco e pavé di brillanti, oppure rosa con pavé di brillanti brown.

 

C'è poi "Segni", una collezione iconica fin dal 1991, dove la forma principale è la croce, riletta con volumi completamente nuovi e tridimensionali, seguita dal cuore e dalla farfalla. I pendenti sono arricchiti da diamanti di diverse dimensioni incassati, che trattengono una cascata di catene che terminano a frangia.

 

Destinatario più volte del Diamond International Award (l'oscar mondiale della gioielleria), il marchio - protagonista ieri, 24 ottobre, di un evento celebrativo del trentennale presso Palazzo Parigi a Milano - è stato pioniere di una comunicazione di forte impatto, grazie a top model come Melanie Rogers, Renée Simonsen e Tyra Banks e attrici dalla personalità affascinante quali Francesca Neri ed Eva Longoria.

 

Ora punta a un nuovo logo e all'espansione distributiva, con l'apertura di negozi (tra cui un temporary a Torino e un monomarca a Firenze, in via Strozzi) e l'avvio di partnership con i mall internazionali. Lo scorso luglio è stata aperta la boutique milanese del Quadrilatero, al numero 25/3 di via Montenapoleone, concepita come un salotto elegante ed esclusivo.

 

stats