aperture

Ermanno Scervino cresce e si espande all’estero

Ermanno Scervino - che ha chiuso il 2011 con un fatturato di 93 milioni di euro (+3% sul 2010) e un ebitda margin pari al 20% - continua a investire sul retail e annuncia lo sbarco a Ibiza. In arrivo, entro settembre, opening a Dubai, Taipei, Krasnodar (Russia) e Dnepropetrovsk (Ucraina): saliranno così a 39 i monomarca del brand nel mondo. 

 

"La nostra attenzione verso i nuovi mercati, dove il made in Italy è associato a valori come qualità, bellezza, lusso, ci ha dato ragione - commenta Toni Scervino amministratore del gruppo -. Anche quest'anno prevediamo di chiudere con un incremento del 3% sul giro d’affari, grazie a una quota di export pari al 65%".

 

Il nuovo negozio nella nota isola spagnola si trova nel centro del Porto  e rafforza la presenza della griffe, già presente a Madrid,  nel Paese.

 

In linea con il concept store, la boutique mixa interventi artigianali ed elementi che si adattano alle peculiarità del luogo con uno stile fashion, moderno e contemporaneo. All’esterno spiccano tre grandi vetrine dotate di schermi, con i video delle sfilate donna, e un lightbox con le foto della campagna, mentre all’interno l’arredo è giocato su paraventi e poltrone in vinile nei colori della collezione, tessuti spalmati e mobili in vetro fumé nero.

stats