Arriva l'offerta di Blue Star Alliance

Philipp Plein resta in pole per Cavalli, ma gli americani fanno alzare la posta

Non è ancora detta l'ultima parola per il futuro della Roberto Cavalli. Nella trattativa per il riassetto della casa di moda si sarebbe inserito anche il gruppo Usa Blue Star Alliance.

Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, l'offerta da parte degli americani prevede l'esecuzione di una manovra da oltre 100 milioni di euro tra aumento di capitale per il brand italiano e acquisto di marchi. In questo caso Clessidra uscirebbe completamente dall'azionariato.

L'altra offerta sul tavolo resta quella di Philipp Plein in tandem con il fondo Blue Skye, da tempo al centro di indiscrezioni. Fino a poco tempo fa si diceva che lo stilista tedesco fosse pronto a sottoscrivere un aumento di capitale di 50 milioni, ma gli ultimi rumors sostengono che la cifra sia salita a 100 milioni con Clessidra che, in questo caso, resterebbe nell'azionariato, ma con una quota di minoranza (attualmente detiene il 90%).

Più indietro, ma non ancora del tutto tramontata, l'opzione Otb di Renzo Rosso, già licenziatario di Just Cavalli. Per avere qualche certezza in più sul futuro di Cavalli bisognerà attendere il 13 marzo, quando - secondo fonti sindacali - è previsto il cda.
an.bi.
stats