Attenti alla terminologia

Allbirds non è un’Ipo «sostenibile»

Il recente collocamento di Allbirds sul Nasdaq strizza di certo l’occhio agli investitori orientati ai business ecofriendly. Tuttavia, il Financial Times di oggi nota che il produttore di sneaker green (nella foto, il modello Trail Runner Swt) ha modificato più volte il modo di comunicare la sua Ipo, da agosto alla pubblicazione del prospetto informativo. Questo perché le authority che vigilano sui mercati azionari sono sempre più attente a quanto affermano le aziende sulle loro credenziali etiche.

In agosto Allbirds aveva annunciato la sua «Offerta pubblica sostenibile», dicendo che avrebbe garantito all’azienda di raggiungere vari standard ambientali, di sostenibilità e di governance. Nei successivi aggiornamenti al prospetto per il listing ha moderato i termini.

In settembre ha rimosso ogni riferimento a un’offerta sostenibile e ha dichiarato che avrebbe seguito un quadro di «principi e obiettivi di sostenibilità». In ottobre ha tolto metà dei riferimenti a questo nuovo framework, includendo cenni al fatto che i costi dell’Ipo potevano aumentare e che altre società avrebbero potuto seguire il suo approccio sostenibile.

Il cfo Mike Bufano ha detto che l’impegno della società sul fronte della sostenibilità resta ma ha anche aggiunto, senza fornire ulteriori dettagli, che le autorità di regolamentazione l’hanno spinta a modificare il suo prospetto. «Ci sono molte cose che cambiano - ha detto Bufano - perché ricevi feedback da diverse parti interessate, in questo caso la Sec, ma crediamo che il framework sia ancora davvero utile per altre aziende».

La Sec ha declinato di commentare, ma il Financial Times osserva che la Consob americana quest’anno si è focalizzata su quanto viene divulgato in materia di cambiamento climatico e relativa nomenclatura. In marzo ha richiesto un contributo pubblico da parte di investitori, iscritti e altri partecipanti al mercato, affinché si arrivi a un’informativa adeguata sui cambiamenti climatici.

Il mese scorso il presidente della Sec, Gary Genser, ha detto che la commissione sta anche esaminando le label dei fondi di investimento, per garantire che ci sia sufficiente “rigore” dietro le dichiarazioni di sostenibilità.

Secondo Bufano i sistemi esistenti di rating Esg (acronimo di environmental, social e corporate governance) sono ottimi ma favoriscono le società con track record più lunghi.

Allbirds - che impiega materiali come le fibre di eucalipto e la lana merino ed è tra le aziende della moda certificate B-Corp (Benefit Corporation) - ha debuttato in Borsa lo scorso 3 novembre al prezzo di collocamento di 15 dollari, mentre attualmente è trattata poco sopra i 26 dollari per azione, che corrispondono a una capitalizzazione di 3,75 miliardi di dollari.       

Lo scorso anno, nel corso di un round di finanziamento, era stata valuta 1,7 miliardi di dollari.

Gli investitori non sembrano preoccupati del fatto che nel 2020 le perdite della società hanno raggiunto i 25,9 milioni di dollari, dai 14,5 milioni del 2019.

e.f.
stats