bilancio annuale a +5%

Acbc: Giacobbe e Iannuzzi puntano a raddoppiare il fatturato nel 2021

Pur senza fornire cifre, Giò Giacobbe ed Edoardo Iannuzzi - co-fondatori di Acbc (Anything Can Be Changed) - comunicano alcuni dati significativi sull'azienda, nata nel 2017 e focalizzata sulla sostenibiliità delle calzature e degli altri articoli che progetta e produce.

Una nota segnala infatti che nel bilancio annuale i ricavi sono aumentati del 5% e l'ebitda è balzato del 21%. L'obiettivo per il 2021, raddoppiare il fatturato rispetto al 2020, è ambizioso ma a portata di mano per Giacobbe e Iannuzzi, che possono contare su 300mila paia di scarpe (in particolare sneaker) vendute dal 2018 a oggi.

«Fin dalla sua origine - si legge - Acbc ha affrontato i temi della sostenibilità e della salvaguardia ambientale con un approccio innovativo, garantendo alti livelli di expertise e di qualità. Ciò ha fatto sì che diventassimo la prima azienda italiana di calzature ufficialmente certificata B Corp».

Fin dalla prima collezione Acbc ha adottato criteri animal free e bio-based facendo uso di materiali riciclati, tra cui scarti biologici e bottigliette di plastica riutilizzate.

Quest'anno, in particolare, sono nate collaborazioni con brand come Philippe Model, Save The Duck e Missoni, sfociate in una serie di capsule collection.

Nella foto, da sinistra, Giò Giacobbe ed Edoardo Iannuzzi




a.b.
stats