Brand ammiraglio di Voxi Group

Distretto 12 studia il debutto nel retail e si cimenta nel kidswear

Il 2023 inizia con numerosi progetti in cantiere per Voxi Group, realtà toscana presente a Pitti Uomo con il brand Distretto 12.

Partita nel 2016, la collezione di abbigliamento maschile è ormai approdata in oltre 600 multimarca a livello internazionale, di cui circa la metà in Italia.

«Abbiamo spinto molto sull’internazionalizzazione, ampliando la rete vendite», racconta a fashionmagazine.it Alessandro Hong, business manager del gruppo, che tra le nuove destinazioni cita i mercati Dach, ma anche Francia, Portogallo, Spagna e Grecia, oltre a Medio Oriente, Giappone, Corea e Cina.

Un percorso nel wholesale che ha portato visibilità al brand, ora pronto a fare il salto nel retail: «Stiamo preparando la costituzione di un team in grado di seguire questa importante evoluzione – anticipa Wong -. Ci piacerebbe partire con il primo negozio Distretto 12 in Italia, entro il 2024».

Nel frattempo l’azienda – 18 milioni di euro di fatturato nel 2022 - sarà impegnata anche su altri fronti, in primis quello del lancio di altre due business unit: il kidswear a marchio Distretto 12 e un nuovo marchio tutto al femminile.

L’etichetta dedicata al maschietto, dai 4 ai 14 anni, declinerà il menswear Distretto 12 in piccole taglie e vedrà la luce con il prossimo autunno-inverno.

Con la stessa tempistica è previsto l’ingresso sul mercato della prima label femminile, battezzata Anfiny, sinonimo di «capi premium e timeless».

Nella foto, la proposta di punta della prossima collezione uomo di Distretto 12, High Dynamic Trench, capo con un fit innovativo e dinamico che da formale si trasforma in un giubbotto tecno-performante. Realizzato artigianalmente con un mix di lane accoppiate con neoprene, è confezionato a taglio vivo attraverso cuciture tradizionali e termosaldature innovative. Il tutto abbinato a nylon trapuntati nei colori istituzionali simbolo del brand.

 

a.t.
stats